Contattaci
S.S. 100 - KM 17 c/o IL BARICENTRO TORRE C 70010 Casamassima (Bari)
Preventivo
info@allaseconda.com
Tel: +39 0808597736
Indietro

Come i social media influenzano lo shopping online

Negli ultimi anni, i social media si sono trasformati da semplice strumento di comunicazione per rimanere in contatto con amici e familiari, a potente strumento che influenza abitudini e comportamenti. I social nascono negli anni 2000 (il primo, SixDegrees è datato 1997) con il fine di mettere in contatto la gente in modo semplice e rapido, rispetto ai mezzi tradizionali. 

Quando Internet è diventato più accessibile a tutti e sono nate piattaforme tecnologicamente avanzate come Facebook, Instagram, TikTok, abbiamo visto i social andare oltre le relazioni. Gli utenti hanno cominciato a usarli per scoprire nuovi prodotti, nuovi brand, interagire con marchi, aziende e influencer, grazie anche all’uso delle app che ne ha reso l’accesso immediato ovunque e in qualsiasi momento. Leggi questo approfondimento di Allaseconda per saperne di più.

La crescente importanza dei social media per lo shopping online

L’ascesa dei grandi social network come Facebook ed Instagram ha rivoluzionato il vecchio modello di e-commerce e il modo in cui molti utenti fanno shopping. Nel 2021 le vendite del commercio elettronico hanno raggiunto i 4,9 trilioni di dollari nel mondo e le previsioni danno un aumento del 50% entro il 2025.

Parte di questo successo si deve ai social media che hanno creato un nuovo modo di fare shopping. Vediamo come:

  • Gli influencer generano interesse mostrando stili di vita invidiabili che le persone vorrebbero emulare e che li spinge a identificarsi con i prodotti che propongono;
  • A differenza di colossi come Amazon, perfetti quando gli utenti sanno già cosa vogliono comprare, la pubblicazione di contenuti coinvolgenti stimola interesse e il desidero di shopping;
  • Condividendo foto, video e recensioni dei prodotti acquistati si influenzano le decisioni di altri utenti;
  • Gli algoritmi dei social media studiano i gusti e le preferenze di chi si connette, ricavandone dei dati che vengono utilizzati per proporre prodotti o servizi basati su interazioni, interessi e acquisti;
  • I social media offrono la possibilità di condividere e leggere recensioni e feedback su servizi o prodotti, in questo modo gli utenti decidono se comprarli o meno;
  • Le aziende dedicano offerte prima ai loro follower.

Le piattaforme social oggi sono parte essenziale delle strategie di marketing utilizzate dalle aziende, sia grandi che piccole. Gli utenti si connettono alla ricerca di informazioni su prodotti che condividono o di cui poi parlano. L’interazione tra marchi e follower, e tra i follower stessi, è in costante evoluzione. Un’occasione che chi vende online non può tralasciare. 

Che cos’è il social commerce

Il social commerce è una forma di commercio elettronico che si svolge direttamente all’interno delle piattaforme. L’ascesa di social network come Facebook con la sua struttura aziendale enorme, il periodo della pandemia che ci ha costretti a casa, hanno rivoluzionato il modo di fare acquisti trasformando lo shop online in un ibrido chiamato social commerce.

Alcune piattaforme, come appunto Facebook, integrano funzionalità di shopping direttamente all’interno. Gli e-commerce possono ora collegarsi direttamente ai social media, semplificando il processo d’acquisto. 

Immaginate di collegarvi a Instagram e di trovare qualcosa che vi piace, potete comprarla all’interno dell’app evitando di dovervi collegare alla pagina del prodotto sullo shop online. Il social commerce semplifica il percorso di shopping eliminando molti passaggi. In questo modo le persone possono passare rapidamente dalla scoperta all’acquisto senza lasciare mai le app.

Facebook, Instagram e Pinterest sono stati i primi a creare all’interno delle rispettive piattaforme vetrine digitali per l’acquisto. Ora anche piattaforme come YouTube e TikTok hanno aggiunto questa possibilità.

Conclusioni

Dato l’utilizzo dei social media in costante crescita, con oltre 4 miliardi di persone che li adoperano in tutto il mondo, immaginate il potenziale in clienti e in opportunità che si aprono alla vostra azienda.

Secondo studi il 40% dei consumatori ha trovato il prodotto perfetto attraverso un post organico. Ricercare cose da comprare sui social media, scoprire un brand nuovo magari vedendolo condiviso da un amico è ormai una cosa normale. Inoltre, grazie ai follower che vi seguono otterrete dati preziosi sui clienti per migliorare la vostra strategia di marketing.

Una nuova tendenza in crescita è lo shopping in livestream, che in futuro guiderà una parte significativa degli acquisti sui social media. Le aziende di e-commerce che vogliono essere competitive devono mettere in atto la loro strategia di social commerce per rispondere alle esigenze e abitudini dei consumatori moderni.

Se non sapete come farlo, Allaseconda può offrivi consulenza e risultati tangibili. Contattateci e cominciate subito a vendere sui social media!

Preventivo

Scopri gratuitamente il livello di digitalizzazione della tua azienda e trova la soluzione ideale su misura per te.