Contattaci
S.S. 100 - KM 17 c/o IL BARICENTRO TORRE C 70010 Casamassima (Bari)
Preventivo
info@allaseconda.com
Tel: +39 0808597736
Indietro

Green marketing

 

Viviamo in un mondo sempre più orientato verso la salvaguardia dell’ambiente e in cui il concetto di sostenibilità è ormai diventato un trend dominante in tanti settori. I consumatori hanno iniziato a sviluppare una particolare attenzione nei riguardi di questo tema, diventando più consapevoli e informati anche riguardo il modo in cui prodotti e servizi sono creati e di come ciò ha impatto sull’ambiente. 

In questo scenario il marketing richiede un nuovo approccio, cambiando alcuni dei suoi principi e adattandosi ad una nuova realtà. È qui che entra in scena il green marketing.

Cos’è il marketing sostenibile?

Il marketing sostenibile o green marketing è “l’insieme delle attività che concorrono allo sviluppo, commercializzazione e promozione di prodotti e servizi in grado di generare un minore impatto ambientale in confronto alle alternative offerte sul mercato”.

Come detto precedentemente, essendo i consumatori più sensibili e attenti a tutto ciò che ruota attorno al tema, è diventato fondamentale per le aziende tenere conto di questi fattori, avere un approccio sostenibile rappresenta non solo una leva strategica, ma anche un vantaggio competitivo da non sottovalutare, in quanto la sostenibilità è diventata un fattore di scelta importante. 

Cosa rende un brand sostenibile?

Solitamente il successo di un brand viene giudicato in base ai profitti generati, abbracciando una filosofia sostenibile, i brand iniziano a considerare altri indicatori come l’importanza della tutela ambientale.

Ma cosa rende un brand sostenibile? 

  • Introdurre il concetto di sostenibilità nella propria cultura aziendale e avere un dipartimento specifico, capace di comunicare in maniera trasparente i propri valori;
  • Processi di produzione sostenibili che hanno un impatto ambientale ridotto;
  • Progetti di sostenibilità in cui coinvolgere i consumatori;
  • Prodotti riutilizzabili e packaging biodegradabili.

 

L’impegno dei brand verso la sostenibilità:

brand sostenibili

Analizzando il mercato attuale, sono tanti i brand che hanno posto al centro del proprio business la sostenibilità e che hanno applicato in modo corretto questo concetto al loro marketing plan. 

MCDONALD’S: Il fast food americano negli ultimi anni sta adottando una filosofia più sostenibile, infatti consumando un pasto in uno dei suoi punti vendita, è possibile notare come abbia scelto packaging sostenibili per consumare gli alimenti. Il percorso di McDonald’s verso l’economia circolare è iniziato nel 2019 con l’eliminazione della plastica monouso dal packaging in favore di materiali più sostenibili come la carta. Successivamente è stata adottata una corretta gestione dei rifiuti, migliorando la quantità e la qualità della raccolta differenziata, introducendo nuovi contenitori dei rifiuti nelle varie aree dei ristoranti. 

DELIVEROO: Deliveroo, società di consegne a domicilio, ha investito quasi 3 milioni di euro a livello globale per sovvenzionare il costo di tutti gli articoli di packaging sostenibile, con l’obiettivo di sostenere i propri ristoranti partner nella transizione verso scelte più ecologiche. Deliveroo ha concesso un sussidio del 50% ai ristoranti partner per supportare il costo del packaging eco-friendly. 

IKEA: La multinazionale svedese, durante lo scorso anno, ha provato a rendere sostenibile il Black Friday con il progetto “Di generazione in rigenerazione” che promuove la cultura della circolarità: ridurre al minimo gli sprechi, usare al meglio le risorse, prolungare la vita dei prodotti. Nel progetto, sviluppato in video e podcast, viene mostrata la collaborazione tra i volontari di Anteas (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà) e i co-worker di Ikea, che attraverso il recupero donano una nuova vita ai materiali per creare oggetti utili.  

E tu hai già adottato delle tecniche di Green Marketing? 

Scopri i nostri servizi di Brand Identity.

Preventivo